Lascia un like, a te non costa nulla, per noi vale molto!

Gruppi sanguigni



Quando si parla di "gruppo sanguigno" ci si riferisce a diciture del tipo 'A positivo', '0 negativo', ... etc.
La lettera e il segno indicano la presenza di determinate molecole adese sulla membrana dei globuli rossi.
Entrando nello specifico: la lettera si riferisce al tipo AB0, il segno (positivo o negativo)
si riferisce alla presenza o all'assenza dell'antigene RhD.

Il sistema AB0 (A-B-zero)
Nell'uomo, il gene che determina il tipo AB0 è presente in tre varianti alleliche: 'Ia','Ib' e 'i'.
'Ia' codifica per l'antigene A, 'Ib' codifica l'antigene B, 'i' non codifica per nessun antigene.
La particolarità è che ognuno di noi ha potenti anticorpi verso gli antigeni (A-B-0) che non possiede,
senza essere mai stato in contatto con questi.
Quindi: un individuo A possiede potenti anticorpi anti-B,
un individuo B ha potenti anticorpi anti-A,
un individuo AB non possiede anticorpi di questo tipo,
un individuo 0 possiede potenti anticorpi anti-A e anti-B.

Questo sta alla base dei problemi di compatibilità delle trasfusioni sangue.
Lo 0 è donatore universale (può donare a tutti) poichè i suoi globuli rossi non possiedono antigeni A o B.
Il paziente di gruppo A, avendo gli anti-B, non può ricevere sangue da donatore B o AB ... etc...

A livello genetico possiamo dire che gli alleli Ia e Ib sono codominanti, mentre l'allele 'i' è recessivo.
(Ricorda che l'uomo è una specie diploide, ovvero ogni gene è rappresentato due volte)

Il fenotipo A può essere determinato da questi genotipi: Ia/Ia , Ia/i
Il fenotipo B può essere determinato da questi genotipi: Ib/Ib , Ib/i
Il genotipo Ia/Ib determina il fenotipo AB,
il genotipo i/i determina il gruppo 0.

Per considerazioni sulla prole generabile da due genitori di gruppo diverso,
si può utilizzare il Quadrato di Punnett


Il sistema RhD
La presenza di antigene RhD determina l'aggettivo "positivo";
la sua assenza determina il "negativo".
Questo carattere è determinato da un gene rappresentato da due varianti alleliche:
'D' dominante, 'd' recessivo.
I genotipi D/D e D/d determinano un fenotipo 'positivo',
il genotipo d/d determina un fenotipo 'negativo'.

A differenza del sistema AB0, gli individui negativi non possiedono dalla nascita gli anticorpi anti-D,
ma possono svilupparli solo se vengono a contatto con l'antigene RhD. (trasfusioni di sangue positivo, gravidanze...)

Per considerazioni sulla prole generabile da due genitori di gruppo diverso,
si può utilizzare il Quadrato di Punnett

La branca della medicina che studia i gruppi sanguigni è l'IMMUNOEMATOLOGIA.





Test sui gruppi sanguigni

© compitoinclasse
compitoinclasse@virgilio.it